Cos’è il Cash Flow e come calcolarlo?

Cos'è il cash flow e come calcolarlo

Cos'è il cash flow ? Il concetto di cash flow si basa su un indicatore di performance che riflette il flusso di cassa di una società. Fornisce un'indicazione della capacità di autofinanziamento di un'azienda (CAF) e del suo bisogno di capitale circolante per sostenere e finanziare la sua attività.

Il cash flow è la differenza tra le entrate e le uscite. Tuttavia, il calcolo del flusso di cassa non si limita a questo: Cash Flow operativo, Free Cash Flow e Free Cash Flow to Equity... Ci sono diversi calcoli di flusso di cassa. Facciamo il punto della situazione e spieghiamo come calcolarlo in modo semplice.

Selezione software

N2F

N2F
Dematerializzazione e conservazione a norma delle note spese
Prova Gratuita
Vai alla scheda

Finom

Finom
La soluzione di fatturazione elettronica
Provalo per €0
Vai alla scheda

monday.com

monday.com
La piattaforma più intuitiva per gestire progetti e squadre
Visita il sito
Vai alla scheda

Cos'è il cash flow di un'azienda?

Cash flow : definizione e traduzione

Il cash flow è un indicatore di performance che evidenzia tutti i flussi di cassa relativi all'attività di una società.

Include :

  • i flussi in entrata (cash in), ad esempio, i pagamenti ricevuti dai clienti,
  • flussi di cassa in uscita (cash out), come gli acquisti di materie prime o il pagamento di debiti verso fornitori.

💡 Il flusso di cassa è spesso confuso con la capacità di autofinanziamento. Anche se il cash flow offre un'indicazione della capacità di autofinanziamento di un'azienda, questi concetti sono distinti. Il flusso di cassa positivo permette altre cose oltre all'autofinanziamento, e può anche essere negativo, rendendo impossibile l'autofinanziamento.

Lo stesso vale per il risultato lordo di gestione (EBITDA): è incluso nel calcolo del free cash flow, ma è ben distinto da esso.

La definizione di flusso di cassa è spiegata nel video :

Cash Flow from Operations, Free Cash Flow e Free Cash Flow to Equity: quali sono le differenze?

Il flusso di cassa operativo (Cash Flow from Operations) è utilizzato per analizzare i flussi finanziari generati dall' attività operativa della società.

Il free cash flow viene utilizzato per effettuare la stessa analisi, ma con la sottrazione degli investimenti necessari per la gestione. Essa mette in evidenza la liquidità effettivamente disponibile per la società e i suoi risultati finanziari. È questo l'importo che viene utilizzato per rimborsare i debiti o per remunerare gli azionisti.

Il flusso di cassa disponibile per gli azionisti (free cash flow to equity) è il free cash flow al netto delle imposte e della variazione netta dell'indebitamento bancario e finanziario. Viene utilizzato per la stima del valore del capitale proprio di una società.

Questi tre concetti portano a calcoli diversi del flusso di cassa. Vediamo come calcolare il cash flow

Flusso di cassa, un concetto di tesoreria e non un concetto contabile

Il flusso di cassa è un concetto legato alla tesoreria e non un concetto contabile. Che cosa significa?

Nella contabilità, la differenza tra costi e ricavi porta al risultato netto contabile. Tuttavia, alcune di queste registrazioni contabili sono solo registrazioni contabili e non rappresentano il flusso di cassa. È il caso, ad esempio, delle quote di ammortamento, che ripartiscono il costo di un investimento in un determinato periodo, mentre dal punto di vista dei flussi di cassa, la somma totale di tale investimento rappresenta un flusso di cassa in uscita al momento 0.

Questa distinzione richiede la rivalutazione degli ammortamenti per calcolare il flusso di cassa e quindi ottenere i flussi di cassa effettivi.

Si deve tener conto di altre rivalutazione :

  • termini di pagamento dei clienti, in quanto non sempre i clienti pagano al momento dell'emissione della fattura
  • i termini di pagamento del fornitore, che può concedervi una scadenza o chiedere un acconto
  • il valore dell'inventario.

Per finanziare questo ciclo operativo, l'azienda calcola il fabbisogno di capitale circolante.

Come calcolare il cash flow?

Metodo di calcolo del flusso di cassa

In parole povere, il flusso di cassa è la differenza tra il denaro in entrata e quello in uscita dal conto bancario dell'azienda:

flusso di cassa = entrate - uscite

  • Il flusso di cassa è negativo se i flussi in uscita sono superiori ai flussi in entrata.
  • Il flusso di cassa è positivo se i flussi in uscita sono inferiori ai flussi in entrata.

Calcolo del cash flow operativo

Cash flow operativo = utile netto + ammortamenti e accantonamenti netti - plusvalenze da cessione di attività + minusvalenze da cessione di attività - variazione del fabbisogno di capitale circolante

Calcolo del free cash flow

Free cash flow= risultato operativo lordo (EBITDA) - imposte sul reddito operativo + variazione del fabbisogno di capitale circolante - investimenti + disinvestimenti

Calcolo del cash flow to equity

Flusso di cassa disponibile per gli azionisti= free cash flow - oneri finanziari + proventi finanziari + variazione debiti bancari e finanziari

Come possiamo calcolare il flusso di cassa semplicemente per prevederlo meglio?

Abbiamo visto la teoria, ma come si fa in pratica quando ci si trova di fronte ai propri conti e si vuole conoscere il proprio flusso di cassa?

Elaborare un piano dei flussi di cassa

La tabella elenca tutti i flussi di cassa in entrata e in uscita (entrate e uscite) di una società.

  • Fornisce visibilità sulla liquidità aziendale.
  • Aiuta a calcolare il flusso di cassa.
  • Consente di anticipare il fabbisogno di capitale circolante per finanziare le attività dell'azienda.
  • È uno strumento decisionale.

Lasciate i calcoli ad un software

Perché adottare un software? Perché avete un business da sviluppare, clienti da soddisfare... e tempo da risparmiare!

Un software di tesoreria lo calcola per voi, limita i rischi di errori e :

  • si collega alla vostra banca: con la riconciliazione bancaria, tutti i movimenti di denaro sui vostri conti vengono automaticamente trascritti nello strumento;
  • semplifica il monitoraggio della tesoreria multiaziendale: se si dispone di più conti, ma non si perde più tra tutti i documenti contabili e finanziari, tutto è centralizzato;
  • offre visibilità del flusso di cassa a 6 mesi, un anno, tre anni... è possibile analizzare rapidamente lo stato del flusso di cassa in modo visivo con grafici;
  • produce rapporti dettagliati sui flussi di cassa.

È difficile continuare con un foglio di calcolo Excel alla luce di questi vantaggi. Ma allora, quale strumento scegliere?

  • Quickbooks: monitorate le vostre entrate e le vostre uscite in tempo reale, fate previsioni sui flussi di cassa e anticipare il vostro fabbisogno di cassa futuro.
  • GnuCash: si tratta di uno dei software contabili open source più conosciuti al mondo. Vi permetterà di categorizzare i flussi di tesoreria e avere una visione grafica del risultato

Come analizzare il flusso di cassa?

Ricordate che il flusso di cassa è un indicatore della salute finanziaria e della solvibilità dell'azienda. Come va interpretato?

Se il risultato del vostro calcolo del flusso di cassa è positivo :

  • la vostra attività genera valore sotto forma di liquidità;
  • la vostra azienda è in buona salute finanziaria, il che rassicura i finanziatori e gli investitori se state cercando di aumentare il vostro capitale;
  • avete la capacità di autofinanziamento e potete fare investimenti per sviluppare la vostra attività;
  • potete imborsare i debiti;
  • è possibile distribuire dividendi.

Se il risultato del vostro calcolo del flusso di cassa è negativo :

  • la vostra attività non genera ancora ricchezza o non è sufficiente a finanziare le vostre spese: spendete più di quanto guadagnate;
  • si dovrebbe prendere in considerazione un prestito bancario o un aumento di capitale.

Essere un passo avanti per evitare un flusso di cassa negativo

La chiave per evitare flussi di cassa negativi è di anticipare e fare previsioni sul flusso di cassa il più accuratamente possibile. Utilizzate un piano di cash flow e non lasciate nulla al caso: tutte le spese e le entrate devono essere prese in considerazione. Infatti, utilizzare un prestito bancario per compensare un flusso di cassa negativo costa denaro; attenzione a non cadere in una spirale per non riuscire ad uscirne.

Selezione software

Yousign

Yousign
La migliore soluzione per la firma elettronica dei documenti
Prenota una demo
Vai alla scheda

Kizeo Forms

Kizeo Forms
Utilizza un'unica soluzione e approfitta di molti vantaggi!
Visit Website
Vai alla scheda

NetSuite

NetSuite
Leader mondiale del cloud ERP
Consulenza Gratuita
Vai alla scheda
Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento