PIM & PXM

Il software di gestione delle informazioni sui prodotti è più comunemente noto come Product Information Management (PIM) mentre per l'esperienza prodotto ci rivolgiamo al Product Experience Mangement (PXM). Questi programmi software di organizzazione e pianificazione sono progettati per gestire insiemi e sottoinsiemi di items corrispondenti a prodotti, articoli o riferimenti.

Find your PIM e PXM software

Gestione Informazioni di Prodotto
Collaborazione
Data Asset Management
Automazione dei processi marketing
Ecommerce
Analytics

Software di Product Information management

Software per la gestione informazioni prodotto

Enterprise Content Platform software

Software di Product Information Management

Cos'è il PIM?

Definizione

PIM (Product Information Management)  si riferisce al software e ai processi utilizzati per centralizzare, sfruttare e aggiornare tutti i dati relativi ai prodotti progettati da un'azienda (dati tecnici, immagini, prezzi, misure, ecc.). I dati dei prodotti di un software PIM consentono, tra l'altro, la stampa di cataloghi di prodotti, l'aggiornamento delle scorte sui siti di e-commerce o lo scambio di dati sui prodotti in una rete di distributori. Gli strumenti PIM consentono inoltre di standardizzare l'esperienza del cliente (Product eXperience Managment) in tutti i canali di vendita.

Come funziona il PIM?

Il PIM è materializzato da una piattaforma tecnologica basata su dati (programma informatico) che permette di aggregare tutte le informazioni di marketing, tecniche, utente e mediatiche relative a uno o più prodotti. I dati e le informazioni sui prodotti derivano per lo più dalle seguenti fonti e formati:

  • File piatti come CSV, XLS (Excel), XML, PDF, elaborazione testi, video, immagini,...
  • Qualsiasi database: MySQL, Microsoft Access,...
  • Sistema informativo aziendale: ERP (misure, prezzi, specifiche), CRM, sito e-commerce,...

Oltre a raccogliere e centralizzare i dati in un unico database, il PIM consente anche di arricchire, correggere, cercare, classificare, tradurre e aggiornare tutti i dati dei prodotti. Consente quindi di raggiungere un livello molto elevato di qualità delle informazioni grazie all'integrità dei dati e ad una gestione agile dei dati, che migliora l'esperienza del cliente.

Il terzo passo successivo alla raccolta e all'elaborazione dei dati è la distribuzione dei dati dei prodotti a servizi terzi tramite l'esportazione CSV, l'esportazione XML o direttamente tramite API Rest (Web Services). I dati MIP vengono generalmente utilizzati nelle seguenti applicazioni:

  • Progettazione e stampa di un catalogo di prodotti o di prezzi
  • Aggiornamento delle applicazioni mobili (listino prezzi per le forze di vendita, ad esempio)
  • Aggiornamento del contenuto di un sito di e-commerce, di un mercato o di un social network
  • Alimentazione di un punto vendita (negozio) con informazioni sui prodotti (inventario, stock, supporto marketing, tendenze di vendita ...)
  • Creare una migliore esperienza del cliente su un sito di e-commerce

Alcuni strumenti PIM si integrano in modo nativo tramite API con software specializzati come la gestione dei cataloghi, la gestione dei processi aziendali e la qualità dei dati.

Nozioni vicine al PIM

  • DAM (Digital Asset Management): gestione di file multimediali relativi a entità (prodotto, tema, dati)
  • PDM (Product Data Management): gestione dei soli dati dei prodotti strutturati (nessun commento, documenti allegati, ecc.)
  • PLM (Product Life Cycle Management): gestione del ciclo di vita del prodotto. Fornisce una visione strategica del prodotto (marketing, pre-vendita, vendite, marketing, adeguamenti funzionali, ecc.)
  • MDM (Master Data Management): gestione di un archivio dati per l'intero sistema informativo aziendale
  • ECM (Enterprise Content Management): gestione di tutti i contenuti aziendali
  • PXM (Product Experience Management): gestione dell'esperienza di prodotto. L'atto dell'acquisto è un'esperienza completa, per i diversi passi da compiere, per il numero di canali o dispositivi che può coprire. Per essere positiva, l'esperienza di prodotto deve essere della stessa qualità su tutti i canali e in ogni momento. Dalla fase di scoperta all'acquisto, gli acquirenti devono ricevere informazioni e aspettative chiare e coerenti sui prodotti.

Chi usa il software PIM?

Il software PIM è spesso molto più versatile di quanto si pensi. Non viene utilizzato solo per gestire i dati tecnici di produzione, ma anche e soprattutto per il marketing e le vendite. Ecco i principali utenti del software PIM:

  • Team di marketing che desiderano impostare azioni multicanale
  • Responsabili dei sistemi informativi  che si occupano di armonizzare la gestione dei dati di prodotto e di ridurre gli errori
  • Acquirenti che desiderano rafforzare il loro rapporto con i fornitori
  • Responsabili dell'e-commerce che beneficiano della qualità dei prodotti sulle vendite online

Soluzioni complementari a PIM e PXM

ERP

Project management

Software gestionale

Business Process Management (BPM)

CMMS

Interventi tecnici

Gestione scorte

Sicurezza lavoro (QHSE)

Quality Management

Contract Management

Business Management

Facility Management

Business Performance Management (BPM)

Acquisti

Maintenance Management

Work Order

Plan

Project Portfolio Management (PPM)

Workflow

Material Resource Planning (MRP)

Manutenzione attrezzature

Production Scheduling

Resource Management

Planning