Aumentare le vendite e-commerce: una sfida da vincere

Da Miriam Koudia
Aggiornato il 5 maggio 2022, pubblicato il gennaio 2022
how-to backgroundAumentare le vendite e-commerce: una sfida da vincere

Le vendite e-commerce così come le vendite tradizionali hanno bisogno di solide basi e di una vera e propria strategia marketing per raggiungere i massimi livelli.

Come fanno i venditori e-commerce per aumentare le loro vendite? Quali tecniche usano i tuoi concorrenti sul mercato?

Sono tutte informazioni che scoprirai leggendo questo articolo.

Come aumentare le vendite e-commerce?

Trovare le strategie per aumentare le vostre vendite è un obiettivo primordiale.

Tutti possono creare e avviare un sito internet per vendere prodotti o servizi, ma sono i più forti a rimanere.

Se apparentemente questo tipo di commercio può apparire semplice e poco faticoso, la realtà mostra il contrario.

Per stimolare le vendite su un sito di e-commerce, è necessario lavorare principalmente su due punti: il traffico del sito e la presentazione dei prodotti o servizi. L'ottimizzazione di questi due elementi richiede di prendere in considerazione molti parametri, sia tecnici che di marketing, che avranno un ruolo importante nel successo del tuo sito e-commerce e che ti permetteranno di trarre profitto dalla tua attività.

Quali tecniche utilizzare per aumentare le vendite e-commerce?

Per aumentare le vendite e-commerce è necessario avere una vera e propria strategia e-marketing. Le tecniche da utilizzare variano a seconda del tipo di prodotto e da come vuoi posizionare il tuo marchio rispetto ai tuoi concorrenti. Per aumentare le tue vendite devi, innanzitutto, lavorare sulla tua immagine di marca, notorietà di marca, fidelizzazione dei clienti, customer service all'altezza e dare importanza all’interfaccia del tuo sito o della tua app di vendita online.

Brand awareness

Costruire un marchio affidabile non è un gioco da ragazzi, bisogna avere una vera e propria strategia. Ci vuole un approccio strategico per creare un'identità di marca unica e distinta che riesca a differenziarsi dai concorrenti. C'è sempre una linea sottile tra la promozione di un business e la costruzione di una base di clienti e se vuoi raggiungere i tuoi obiettivi marketing, attraversarla è essenziale. Per iniziare a lavorare sulla tua notorietà di marca dovrai innanzitutto definire i valori fondamentali del tuo marchio, per questo dovrai cercare di mostrare lo scopo che va al di là del denaro e dei profitti.

I valori fondamentali possono essere riassunti in poche parole che riescano a colpire il pubblico a livello emotivo. I valori fondamentali rendono un marchio più umano e più facile da capire : è ciò che lo differenzia dai suoi concorrenti.

Inoltre, da buon marketer dovrai capire i bisogni e le preferenze dei tuoi clienti potenziali in modo da comunicare con loro utilizzando i canali giusti.

I consumatori preferiscono i marchi che comprendono e si adattano alle loro scelte. Comprendere quindi il tuo pubblico è molto importante per sapere quali azioni intraprendere.

E-mail Marketing

L'e-mail marketing consiste nell'inviare e-mail mirate alle persone giuste, al momento giusto.

L'invio di e-mail al momento giusto nelle diverse fasi del percorso dell'acquirente:dai nuovi clienti, all'abbandono del carrello o dopo l'acquisto. Questa può essere una tecnica per vendere i tuoi prodotti, ma attenzione a non inviare e-mail troppo numerose perché potresti fare scappare i clienti, pensa piuttosto a inviare e-mail per ragioni interessanti: per inviare offerte speciali, sconti e contenuti interessanti. È fondamentale assicurarsi che i vostri destinatari non siano disturbati, perché questo sarebbe semplicemente controproducente.

Innanzitutto, quando ti trovi di fronte a un nuovo cliente non perdere l’opportunità d'inviarli un e-mail di benvenuto, questo sarà senza dubbio il primo passo per costruire una relazione a lungo termine con lui. Questo aiuta i clienti a capire che apprezzi il loro interesse per i tuoi prodotti o servizi, e che soddisfarli è la tua prima necessità. Cerca di essere un pochino originale nella redazione della tue e-mail e non dimenticarti di ricordare ai clienti la tipologia di prodotti che vendi, scrivendo o semplicemente utilizzando le immagini dei tuoi prodotti e se possibile offri loro un coupon di sconto o un codice per convincerli a fare il loro primo acquisto.

Dopo questo, pensa anche a inviare un e-mail dopo un loro acquisto. Questo tipo di e-mail viene inviato non appena un visitatore completa con successo un acquisto. Un e-mail dopo l’acquisto viene inviata principalmente per confermare l'ordine e ringraziare il cliente per la sua fiducia. Tuttavia, è anche un'opportunità per te al fine di creare una relazione a lungo termine con il tuo cliente.

Oltre a mostrare la tua gratitudine, usa le e-mail post-acquisto per condividere informazioni importanti su prodotti, nuovi lanci, offerte a tempo limitato, opzioni di assistenza clienti e altri dettagli che potrebbero aggiungere valore.

Puoi anche chiedere ai tuoi clienti di raccomandare il prodotto o il servizio una volta che l'hanno usato, di lasciare una recensione positiva a riguardo.

Infine pensa a inviare un e-mail anche quando l’acquirente non finalizza il suo acquisto per ricordargli di procedere al pagamento.

Tutti questi elementi, nel loro piccolo e sommati insieme, ti aiuteranno a aumentare il traffico sul tuo sito e-commerce e massimizzare così il numero di vendite.

Ampliare l’offerta e il numero di ordini

Visto che ora ti sei assicurato di aver attirato i giusti clienti grazie alla tua comunicazione infallibile, dovresti approfittarne per garantire che questi ultimi, una volta che si trovino nel sito per acquistare un determinato prodotto, ne comprino molteplici.

La chiave è quella di instaurare con i tuoi clienti un rapporto basato sulla fiducia e sulla trasparenza. Che cosa vuol dire?

Devi assicurarti che i tuoi clienti si fidino dei tuoi prodotti o servizi e che sono predisposti a comprarli ad occhi chiusi, a volte anche se altrove possono trovare prezzi inferiori.

Ciò che conta, dunque, per il cliente, è il rapporto qualità/prezzo; fai quindi molta attenzione a questo aspetto: il più delle volte, agli occhi di un cliente, la qualità può giustificare un prezzo più elevato rispetto alla concorrenza.

Ti diamo l’esempio della Apple Company: i fan del marchio sono ad esempio predisposti ad acquistare solo smartphone provenienti dal gigante della Silicon Valley, qualunque sia il costo, perché sono semplicemente convinti che quest’ultimo proponga prodotti di alta qualità, anche se la concorrenza possiede prodotti con caratteristiche molto simili e a un prezzo più basso. Perché succede questo?

Semplicemente perché l’El Dorado di Steve Jobs è riuscito a fidelizzare i suoi clienti che acquistano sempre prodotti provenienti solo ed esclusivamente dalla Apple, qualunque sia il loro prezzo (ad esempio le salviettine per pulire gli schermi dei dispositivi Apple a 25 euro).

A questo proposito, esistono varie strategie che puo attuare per aumentare il numero di ordini:

  1. Lo sconto sulle quantità: si tratta di offrire al cliente uno sconto o il servizio di spedizione gratuita se acquista un certo numero di prodotti o se supera una certa soglia di prezzo. Lo puoi fare grazie all’opzione “Aggiungi al carrello” oppure “Questo articolo ti potrebbe interessare”;
  2. I servizi aggiuntivi: ad esempio il fatto di sbloccare un certo prodotto se il cliente raggiunge una certa cifra. Potresti proporgli di acquistare due prodotti, e il terzo costerà 1 euro. In questo modo hai garantito la vendita di un ulteriore prodotto 😉 ;
  3. L’up e il cross-selling: sono due metodi di vendita online. Il primo è lo stratagemma attraverso il quale, il cliente, dopo aver selezionato il prodotto che desidera, vede apparire sul sito un’alternativa più potente o più specifica. Il cross-selling, invece, consiste nel proporre al cliente dei prodotti correlati o complementari al suo acquisto di base (ad esempio, il cliente acquista lo shampoo per capelli e gli viene proposta anche la maschera per completare la gamma).

Aumentare il numero di acquisti

È noto che acquisire un nuovo cliente risulta molto più impegnativo, difficile e costoso rispetto al fatto di fidelizzare un qualcuno che cliente, già lo è.

Il fatto sta che nel primo caso devi costruire un’intera strategia marketing per catturare l’attenzione di un potenziale utente, per cui la conversione in cliente effettivo non è sicura.

Nel secondo caso invece, ti sarà sufficiente attuare qualche cambiamento o impostare qualche misura supplementare per mantenere un cliente che ti conosce già.

L’obiettivo che devi sempre tenere tra gli occhi è quello di allungare il ciclo di vita del cliente, ossia devi far sì che il cliente non ti abbandoni dopo il primo acquisto.

Vediamo insieme come puoi fare:

  • inviali un e-mail di follow-up per ringraziarlo a modo tuo: proponigli un’offerta specialmente dedicata a lui;
  • fallo sentire speciale: digli che la sua opinione ti interessa e che i suoi consigli per migliorare i tuoi servizi sono molto importanti per te;
  • fallo sentire parte integrante del tuo business: informati sempre sulla sua esperienza mentre utilizzava i tuoi servizi, chiedendogli di lasciare un commento o una recensione. Il cliente apprezza il fatto di essere sempre ascoltato, perché questo gli mostra che il tuo obiettivo numero uno è quello di soddisfarlo;
  • crea programmi di fedeltà: instaura un rapporto duraturo con il tuo cliente proponendogli dei servizi specifici come la carta fedeltà, la raccolta punti, ecc.

Offrire un buon customer service

Prima di pensare a come comportarti con i tuoi clienti, assicurati di avere una buona organizzazione, all'interno della tua azienda.

Avere un buon servizio clienti, ben organizzato ed efficiente è uno dei pilastri fondamentali del tuo business.

Per questo ti consigliamo di:

  • stabilire un processo specifico per ascoltare i tuoi clienti;
  • conservare i loro feedback e migliorare il servizio clienti;
  • incoraggiare i team a scambiarsi idee in forum dedicati, per promuovere il miglioramento continuo della vostra organizzazione.

L'obiettivo del servizio clienti dell'e-commerce è quello di accompagnare il cliente durante il suo percorso di acquisto. Il servizio clienti può avere un forte impatto sull'esperienza fornita

e l'immagine del marchio.

La sfida principale è quella di soddisfare i tuoi clienti rispondendo in modo attivo ed efficiente alle loro richieste, ma soprattutto mostrare loro che sono sempre accompagnati nel loro processo di acquisto, dalla A fino alla Z.

Organizzazione del sito Internet

Il sito internet deve essere facilmente utilizzabile e ben strutturato, la scelta migliore è quella di strutturare il sito in sezioni con diverse categorie, in questo modo semplificherai la navigazione agli acquirenti. Per creare una piattaforma digitale creativa, ti puoi servire di uno strumento ampiamente utilizzato in ambito e-commerce, ossia il CMS. Il CMS è l’acronimo inglese per Content Management System e si tratta di un applicativo web che ti permette di gestire la tua piattaforma digitale o il tuo website, in modo semplice, efficace, rapido e ottimale. Dotarti di una tale software ti conferirà un vantaggio in più di fronte ai tuoi concorrenti.

Grazie ai software CMS presenti nel mercato non c’è più bisogno di avere ampie competenze in programmazione e HTML, perché sono dotati di molteplici funzionalità, quali l’organizzazione, l’archivio e la programmazione facile e immediata dei contenuti di un sito web.

Inoltre ti permette di gestire tutti gli aspetti inerenti la grafica e il design del tuo sito web, adattandolo al tuo pubblico e alle tue esigenze.

A tale proposito, ti vogliamo proporre un software innovativo in ambito di gestione dei contenuti per il tuo-commerce: Bloomreach. Il software offre numerose funzionalità tra le quali:

  • CMS headless;
  • personalizzazione dei contenuti;
  • amministrazione dei contenuti;
  • la costruzione e il design delle pagine web.

E tante altre funzionalità!

Bloomreach

Il software per il tuo e-commerce
Per saperne di più su Bloomreach

Puntare sul traffico mobile

La maggior parte delle vendite si fanno dal telefono, per questo veglia nel momento della creazione del sito che l’interfaccia sia visibile correttamente da qualsiasi dispositivo. Pensa anche di progettare un'app per dispositivi mobili per raggiungere il maggior numero di persone, e per dimostrare che hai pensato a tutto.

L’esperienza del tuo cliente deve essere semplice e intuitiva, non ci devono essere complicazioni, in quanto questo potrebbe portarlo ad abbandonare il sito e dirigersi verso un altro concorrente.

Perché i social media sono importanti per aumentare le vendite e-commerce?

Circa 57% degli italiani sono iscritti a uno o più social media (fonte corrierecomunicazioni.it), solo questa percentuale può farti capire quanto usare i social network per fare e-commerce sia un'opzione interessante e senz’altro vincente per vendere online e aumentare il tuo fatturato.

Se creando un sito internet dovranno essere gli utenti a cercarti, su un social network se si abbonano potrai apparire direttamente sul loro muro non appena fai una nuova pubblicazione. Perché non cogliere questa opportunità?

Come utilizzare i social network per aumentare le vendite e-commerce?

Un social network da sfruttare sicuramente è Facebook. Questo social network, uno dei canali di comunicazione più importanti apprezzato da miliardi di utenti in tutto il mondo.

In effetti, Facebook è perfettamente adatto per presentare un negozio online e anche per offrire prodotti e/o servizi. Ciò può essere fatto, per esempio, visualizzando annunci o campagne pubblicitarie, o collegandosi al loro sito di e-commerce o mercante.

Su Facebook, i venditori online possono approfittare di numerose opportunità quali:

  • aumentare la loro visibilità e-commerce su Internet;
  • generare più traffico per il loro sito di e-commerce;
  • fidelizzare i clienti;
  • grazie a Facebook Shops possono utilizzare la loro pagina come un vero e proprio sito e-commerce;
  • beneficiare della piattaforma Facebook Insights, che mostra i dati sul pubblico per consentire loro di confrontare i diversi segmenti, pianificare le campagne pubblicitarie e creare contenuti più interessanti e adatti ai loro acquirenti.

Inoltre, Facebook permette di lanciare campagne pubblicitarie a pagamento grazie a Facebook Ads: adatto a coloro che desiderano promuovere il loro negozio e-commerce e i prodotti che vendono sul loro sito internet.

Instagram è una seconda scelta valida: per questo social network dovrai lavorare molto sulle immagini, Instagram è un social network specifico per foto e video.

Se il tuo sito web è specializzato in articoli di moda o il tuo negozio e-commerce vende prodotti di bellezza, articoli per la decorazione della casa o se sei un artigiano, artista o designer, Instagram è un ottimo strumento per sviluppare il tuo e-commerce.

Usare Instagram per l'e-commerce ti permetterà di presentare i tuoi prodotti in immagini e renderli facilmente accessibili grazie ai filtri. E soprattutto, avrai anche la possibilità di lanciare foto sponsorizzate dei tuoi prodotti.

Tuttavia stai attento a non cadere nella trappola! Le tue foto devono essere fedeli a ciò che vendi: non effettuare modifiche e non mostrare ciò che in realtà non c'è! Questo potrebbe portarti a commenti negativi rendendo quindi i tuoi sforzi controproducenti.

Per vendere online in maniera efficiente l’utilizzo di una vera e propria strategia è senza dubbio importante, in quanto oltre a garantirti un fatturato importante, ti assicura la continuità della tua attività. Come hai potuto vedere in questo articolo, lavorare sulla notorietà di marca, sul customer service è molto importante per la continuità della tua attività. Inoltre,l’utilizzo dei social network è un’opportunità da non perdere, attenzione però a scegliere quello giusto!

Questo è tutto per questo articolo!

Facci sapere cosa ne pensi nella sezione dei commenti.

A presto!

La trasparenza è un valore fondamentale per Appvizer. Come media company, il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori un contenuto utile e di qualità, che al tempo stesso permetta ad Appvizer di vivere di questo contenuto. Ecco perché ti invitiamo a scoprire il nostro business model.   Per saperne di più
Consigli backgroundFoto per e-commerce: come fare la foto perfetta del tuo prodotto
Consigli
9 maggio 2022
Foto per e-commerce: come fare la foto perfetta del tuo prodotto
No sai come scattare la foto perfetta del tuo prodotto da inserire nel sito e-commerce? Non ti preoccupare, abbiamo pensato a te? Grazie a questo articolo, scoprirai tutti i tipi di scatto che esistono con tanto di guida per scattare la foto impeccabile che lascerà i tuoi clienti a bocca aperta.
Consigli backgroundFunnel e-commerce: Come convertire un maggior numero di user?
Consigli
5 maggio 2022
Da utente a cliente: tutte le fasi per un funnel e-commerce impeccabile
Vuoi saperne di più su cos' è un funnel e-commerce e come ottimizzarlo e quali sono le strategie che utilizzano i tuoi concorrenti per ottimizzarlo? Inoltre, ti diamo anche qualche suggerimento di software che ti aiuterà a ottimizzare il tuo funnel e-commerce. Appvizer risponde alle tue domande in questo articolo !
Consigli backgroundE-commerce marketing: come avere una buona strategia?
Consigli
28 gennaio 2022
Marketing e-commerce: quali sono i segreti da svelare?
Vuoi saperne di più sull'e-commerce marketing ,su come avere una buona strategia? Apvvizer ti illumina in questo articolo dicendoti tutto sull'e-commerce marketing, come fare e come avere una strategia e-commerce di marketing digitale di successo!
Definizioni backgroundÈ possibile aprire un e-commerce senza partita IVA ?
Definizioni
8 dicembre 2021
E-commerce senza partita IVA una missione impossibile?
Vuoi aprire un e-commerce e ti chiedi se puoi farlo senza aprire una partita IVA? Appvizer ti spiega in questo articolo i limiti , i requisiti necessari e gli adempimenti amministrarivi per aprire un e-commerce.