Headhunter | chi è? a cosa serve? come trovarlo?

Headhunter, chi sono e come affidarsi al loro talento

head hunter chi sono cosa fanno

“Headhunter” termine americano che può essere trovato anche nella versione italiana può essere indicato come cacciatore di teste. La parola non è delle più rassicuranti, ce ne rendiamo conto. Molto utilizzato nello sport trova le sue origini a New York per le società che avevano bisogno di reclutare i migliori candidati per le migliori posizioni.

Ad oggi, sono parecchie le aziende, che determinate a trovare il meglio del meglio, si affidano a questo servizio. Vediamo, quindi, una guida all’head hunting per capire chi sono, come lavorano e come trovare il vostro cacciatore.

Selezione software

Wrike

Wrike
Un affidabile software di project management
Inizia gratis
Vai alla scheda

Webmecanik

Webmecanik
Soluzioni di marketing in Cloud per un marketing relazionale
Visit Website
Vai alla scheda

Yousign

Yousign
La migliore soluzione per la firma elettronica dei documenti
Prenota una demo
Vai alla scheda

Headhunter 101: definizione, caratteristiche e vantaggi

Definizione di cacciatore di teste

L'headhunter tendenzialmente lavora per un’azienda specializzata o come libero professionista per conto di aziende che riscontrano delle difficoltà nei processi di selezione del personale per determinate posizioni. Nel corso degli anni però, non di rado si sono viste aziende che - dotate di un dipartimento risorse umane importante- hanno deciso di assumerne uno full time.

Si tratta di una figura utilizzata soprattutto nell’executive search, la ricerca e selezione di personale altamente qualificato per ricoprire posizioni manageriali, quando il consiglio di amministrazione trova delle difficoltà nel trovare i buon candidato.

Quello che si fa, quindi, è esternalizzare la richiesta ad un esperto che, secondo le informazioni che appaiono da un profilo con le specifiche, identifica, valuta e seleziona il soggetto adatto.

Fin qui nulla di particolare che possa portare a spiegare il perché di questo termine un po’ “estremo”. La particolarità del nostro cacciatore è che spesso si ritrova a puntare prede...ehm candidati che non sono attivamente alla ricerca di un nuovo impiego e che soprattutto ricoprono già posizioni di prestigio.

Ricorre, quindi, alle sue capacità persuasive per convincere la persona a cambiare lavoro.

Caratteristiche dell’ headhunter

Un Headhunter possiede per natura diverse caratteristiche relazionali, essendo il suo lavoro molto legato ai contatti umani. Vediamo le principali:

  • Eccellenti capacità comunicative, come nella maggior parte dei ruoli RH, l’empatia e le capacità comunicative sono necessarie per rapportarsi alla gente
  • Capacità di networking, nel farsi il loro database e giro d’affari devono saper creare relazioni, trasmettere fiducia e lavorare tantissimo in termini di reputazione
  • Conoscenza a fondo del proprio settore, degli sviluppi delle innovazioni. Pensate a tutte le nuove posizioni nate negli ultimi anni come social media manager e growth hacker...un headhunter non può perderne nemmeno una
  • Etica, per quanto nei film possano essere dipinti come spietati, in realtà sono soggetti a codici etici ben precisi. Ad esempio, non possono cercare di “rubare” un talento ad un cliente per rendere servizio ad un altro
  • Flessibilità. Non è un lavoro che permette di andare in ufficio alle 9 e uscire alle 6. Significa viaggiare molto ed essere disposti a sacrificare un po’ della propria vita personale.

Vantaggi di rivolgersi ad un Headhunter

Quali sono i vantaggi di affidarsi ad un headhunter o ad una società di ricerca specializzata? Perchè non semplicemente utilizzare degli strumenti di selezione del personale tradizionale?

  1. Un cacciatore di teste non si ferma fino a quando non riesce nel suo obiettivo, anche se ciò potrebbe portargli via molto tempo. Tendenzialmente tutto questo tempo un’azienda non riesce a dedicarsi alle attività di recruiting.
  2. Tendenzialmente si tratta di contratti basati sul risultato, quindi pagate a manager trovato
  3. Ha un database di candidati potenziali estremamente valido e difficilmente accessibili dato che si tratta di candidati passivi
  4. Conoscono il settore a fondo: stipendi, benefit, competenze, experience ed ecc
  5. Non vi faranno perdere tempo con candidati totalmente inqualificati

Come rivolgersi ad un headhunter e le fasi di selezione

La scelta del professionista

Ovviamente non ci sono verità assolute e potreste essere sempre sorpresi in positivo come in negativo. In ogni modo, qualche piccolo consiglio da tenere a mente nella vostra scelta:

  • Alcune società consulenti o alcuni professionisti sono specializzati per settore. Fate una ricerca approfondita e non andate sul generico perché potrebbe avere conoscenze più limitate.
  • Sono esperti del networking, cercare informazioni sulla loro reputazione non è difficile. Potete rivolgervi a conoscenze del vostro network o molto semplicemente a Linkedin. Ad oggi è un ottimo strumento per raccogliere referenze.
  • Cercate un’azienda che sia trasparente. L’etica è importante e chi è un vero professionista lo rispetta e non vi nasconderà informazioni.
  • La commissione: fate attenzione se avete un budget un po’ limitato. Ovviamente un buon lavoro non sarà mai al prezzo di un caffè

Fasi di selezione

Vediamo brevemente come il nostro cacciatore vi porterà un candidato per farvi capire la mole di lavoro e la qualità che vi si nasconde:

  1. Analisi della posizione richiesta: non sarà sufficiente fornire una lista di caratteristiche. L’ideale è organizzare un incontro con la vostra azienda, i vostri dipendenti per cercare di far comprendere chi siete e come lavorare. Un buon match dipende anche dall’ambiente di lavoro.
  2. Recruiting: una volta che è chiaro quale sia il candidato di cui avete bisogno inizierà la ricerca. Dovrà cercare in CV, convocare i candidati per un primo colloquio e valutarli. Per fare ciò la tecnologia gli viene incontro con software per la raccolta dei CV come CVweb vision.
  3. Selezione: Il processo può essere più o meno lungo. Possono essere necessari altri colloqui, test sulla personalità, test attitudinali o semplicemente per verificare le competenze. In questo senso Easyrecrue è una soluzione all’avanguardia che permette di ridurre di non poco le tempistiche. Altre soluzioni molto utilizzate possono essere gli applicant tracking systems (ATS) per controllare a che punto sono le varie candidature. Ad esempio Performa Recruit in questo senso è la soluzione ideale.

Lanciate il vostro headhunter alla ricerca

La persona che vi serve è dietro l’angolo. Affidatevi a l'expertise di qualcuno che conosca bene il mestiere e che potrà portarvi il candidato ideale. Quando si parla di posizioni manageriali dovete esigere il meglio per la vostra azienda..beh il cacciatore di teste lo troverà! E voi? vi siete mai rivolti a questo tipo di servizi? cosa ne pensate?

Selezione software

N2F

N2F
Dematerializzazione e conservazione a norma delle note spese
Prova Gratuita
Vai alla scheda

monday.com

monday.com
La piattaforma più intuitiva per gestire progetti e squadre
Visita il sito
Vai alla scheda

OnCrawl

OnCrawl
Crawler tecnico SEO per aprire la scatola nera di Google
Inizia gratis
Vai alla scheda
Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento