Identikit del Project Coordinator: missions, stipendio e percorso

di Giorgia Frezza, il 04/02/21
Project coordinator

A volte i leader funzionali o i project manager non possono svolgere da soli tutte le task richieste nella gestione dei progetti. Per questo motivo, è stata creata la figura professionale del project coordinator. Ma quali sono le attività che un project coordinator ricopre?

Appvizer ha già dedicato molteplici articoli alla figure dei project manager e i loro ruoli e responsabilità, e di tutte le metodologie applicabili al project management. Oggi, invece, vogliamo esplorare il ruolo del project coordinator.

Dove si colloca il project coordinator?

Per capire la posizione del project coordinator all’interno della gerarchia organizzativa dell’azienda, bisogna spiegare la posizione delle diverse figure che si occupano di project management. Per lo sviluppo e la realizzazione di un progetto, bisogna disporre di un leader funzionale e di un project manager. Il project coordinator è il ponte di comunicazione tra il team e il leader funzionale o il project manager. A livello gerarchico, sono i secondi in comando subito dopo il project manager e i leader funzionale e il loro ambito di competenza è soprattutto la logistica della gestione del progetto.

Le missioni del project coordinator

Un project coordinator si occupa della coordinazione del , del budget, dei problemi e dei rischi del progetto. La sua missione consiste nel garantire il buon svolgimento del progetto, evitando tutti gli eventuali inconvenienti. Per garantire il regolare svolgimento delle operazioni, dovrà comunicare con tutti i dipartimenti facenti parte della struttura organizzativa della società, in modo che ogni team posso lavorare con gli stessi mezzi e gli stessi dati operazionali.

I project coordinator devono distinguersi per le loro qualità di adattamento in un ambiente di lavoro veloce e stimolante. La creazione di un progetto comporta sempre l’insorgere di molteplici problemi. Il project coordinator è la persona a cui tutti si rivolgono per risolvere gli imprevisti incontrati sul percorso.

Quali sono le skills di un project coordinator?

La lista delle skills che un project coordinator deve possedere sono molteplici e appartengono a differenti campi lavorativi. Abbiamo fatto una selezione delle più importanti per voi.

Details-orientation . L'attenzione ai dettagli è essenziale nel momento in cui un progetto presenta molteplici variabili da tenere sotto controllo. Ogni dettaglio del progetto è come l’ingranaggio di un macchinario complesso che deve funzionare alla perfezione per il benessere e il successo del progetto.

L’affidabilità. Il project coordinator si occupa di gestire nel dettaglio tutte i dettagli della gestione di un progetto e fornisce al project manager un rapporto preciso dell’analisi. Quindi, dato che il project coordinator supervisiona le task di tutti i membri del team, deve avere un grado di affidabilità elevato.

Buone capacità oratorie. Come abbiamo ripetuto più volte, il project coordinator è colui che si occupa della comunicazione delle varie componenti di un team e non solo. Deve anche comunicare all’esterno del team i progressi o i problemi riscontrati. Per questo motivo, non può essere una persona che ha paura di parlare in pubblico e che non è capace di interpretare e trasmettere un messaggio chiaro e preciso.

Elevato tasso di produttività. Il project coordinator è l’olio motore che fa funzionare tutti i componenti di una macchina. Quindi, all’interno del team se non riesce a essere produttivo, il project coordinator sarà la causa dei problemi di tutto il resto del team. La sua produttività andrà ad intaccare proporzionalmente quella degli altri membri.

L’efficacia nella conclusione delle task. Il project coordinator ha un ruolo abbastanza indipendente all’interno del team. Essendo lui stesso il supervisore delle task degli altri, deve essere risoluto nel completare le sue in solitario senza che qualcuno glielo ricordi costantemente. Il project manager ha bisogno di un project coordinator che sia un alleato e non un ostacolo al successo del team.

Quali sono concretamente i compiti di un project coordinator?

Se siete interessati a questa figura professionale, dovete sapere che il project coordinator può presentarsi sotto titoli diversi come principal project coordinator o building project coordinator.

Ma vi chiederete voi: quali sono veramente le funzioni di un project coordinator sul posto di lavoro? Quali sono le sue task giornaliere?

Tra le project coordinator responsibilities (responsabilità) troviamo:

  • Fornire a ogni membro del team delle condizioni di lavoro adeguate per portare a termine il progetto.
  • Definire una road map dettagliata con follow up giornalieri e mensili e date di scadenza fissate in base alla velocità di crociera del team. Dovrà presentare questo schema alla direzione management affinchè venga validato e approvato
  • Aiutare il team nella comprensione dei goal finali e delle aspettative degli stakeholders e dei clienti nei confronti del progetto in corso attraverso la creazione di riunioni interattive esplicative.
  • Essere un membro del team a tutti gli effetti, partecipando a tutte le riunioni e discutendo con ogni team members l’avanzamento del progetto
  • Essere la cheerleader del gruppo, fornendo un lavoro continuo di assistenza, supporto e collaborazione al team in modo che possono rispettare e addirittura sorpassare gli score di performance richiesti.

Le informazioni che fanno la differenza sul CV

Qual è il percorso di studio tipico di un project coordinator? Quali sono le lauree specialistiche che un addetto alle risorse umane andrà a cercare?

A livello educativo, un project coordinator dovrà presentare:

  • una laurea in Business Administration o in un campo correlato.
  • un certificato PMP del Project Management Institute che sia recente e che risulta incentrata sulle ultime novità in materia di project management.

Soft skills

  • Essere il capo di se stessi, ovvero essere capace di assegnarsi delle task e rispettarle in modo autonomo
  • Essere all’altezza della gestione di tutte le dinamiche intrinseche all’interno del team
  • Saper utilizzare con una certa dimestichezza tutti i software legati al project management

Stipendio del coordinatore di progetto

Dato che questo ruolo è nato nell’ambiente della Silicon Valley ed è maggiormente diffuso negli Stati Uniti, per fare una stima del salario medio annuo di un delivery manager, abbiamo fatto una media della remunerazione di questa figura professionale negli Stati Uniti, ovvero tra 130 mila e 150 mila dollari.

In Italia, non ci sono dati sufficienti su larga scala per poter fare una media complessiva e affidabile.

Bisogna, quindi, precisare che il salario può cambiare in base alla regione, alla città, alla grandezza della società, agli anni di carriera e all’ampiezza del progetto da gestire.

E voi, cosa ne pensate di questo figura professionale? Avete domande più dettagliate sul ruolo di delivery manager? Scrivetele nei commenti.