E-commerce un modello di vendita con diverse sfaccettature: Quali sono i tipi di e-commerce?

Da Miriam Koudia
Il 03/12/21
definition backgroundE-commerce un modello di vendita con diverse sfaccettature: Quali sono i tipi di e-commerce?

Vuoi iniziare un attività e-commerce ma non sai neanche da dove cominciare?

Stai tranquillo! Sei In buone mani ! Appvizer ti spiega in questo articolo tutte le tipologie di e-commerce classico, ma anche i modelli di e-commerce innovativo.

Leggi fino in fondo per ottenere tutte queste informazioni.😜

Quali sono i modelli tradizionali dell’e-commerce?

Nel mondo dell’e-commerce esistono vari modelli a seconda degli attori coinvolti.Se sei inesperto nel settore scegliere un modello piuttosto che un altro è molto complicato.Le tipologie di e-commerce conosciute sono:B2B,B2C,C2C E C2B.

B2C Business to Consumer

Il modello B2C è uno dei modelli più diffusi.I principali attori sono le aziende e i consumatori; i primi offrono i loro prodotti o servizi mentre i secondi li acquistano per soddisfare i loro bisogni.

In questo tipo di modello i mercati coinvolti sono coloro che propongono prodotti standardizzati in modo da garantire che quest’ultimi vengano acquistati dai clienti.

In questo tipo di vendita i prodotti proposti sono destinati nella maggior parte dei casi a un uso privato.Se sceglierai questo modello anche la tua gestione marketing sarà orientata al consumatore.

Per quanto riguarda il prezzo dei prodotti quest’ultimo è scelto dall’azienda la quale definisce e modifica il prezzo a seconda delle sue necessità può fare sconti per liquidare uno stock.Il pagamento avviene nell’immediato e dopo viene inviato al cliente.

B2B Business to Business

Questo tipo di vendita avviene tra aziende di qualsiasi settore che forniscono beni e servizi tra di loro. In questo caso le vendite sono più importanti.

Un esempio di e-commerce B2B potrebbe essere una relazione d’affari tra un produttore o un grossista e un dettagliante.

Il commercio B2B non è orientato al cliente finale, ma a un database di aziende, per questo l'esperienza di vendita non è la stessa.

Se da un lato il B2C riguarda prodotti finiti, nel B2B i prodotti possono essere di diversi tipi come le materie prime che possono essere combinate prima di essere vendute al cliente finale.

Il prezzo è stabilito in base a tanti criteri: l'importanza della vendita e la quantità acquistata.In questo tipo di vendita il prezzo può essere negoziato a differenza del modello B2C in cui il prezzo è fisso ed è impossibile negoziare, inoltre la vendita non avviene con le stesse modalità.L’acquirente invia una richiesta di preventivo in quanto questo tipo di vendita è personalizzato, una volta ricevuto il preventivo l’acquirente contatta l’azienda per negoziare il prezzo.

Il processo di vendita con il modello B2B è spesso più lungo in quanto sono coinvolte più figure. Un altro elemento è il fatto che questo tipo di clienti hanno spesso esigenze tecniche, per questo negoziare e soddisfare le loro aspettative è molto più complesso.

Se decidi di vendere con il modello B2C sarai quindi coinvolto anche nel modello B2B come cliente in quanto acquisterai da un'azienda per poi vendere al consumatore finale.

B2A Business to Administration

Questo tipo di e-commerce è simile al modello B2B, in quanto non si rivolge agli utenti finali. Questo tipo di modello precede transazioni tra aziende e amministrazioni online. Se senti parlare di Business to Government non andare in panico sappi che è solo un altro modo di chiamare il modello Business to Administration.

In questo tipo di e-commerce gli attori principali sono le imprese e le autorità pubbliche, nella maggior parte dei casi si tratta dello scambio di documenti legali e amministrativi. Questa forma si è sviluppata negli ultimi anni per il semplice motivo che permette di accelerare le procedure e guadagnare tempo permettendo di pagare le tasse e scaricare i documenti necessari online senza il bisogno di spostarsi.

C2C Consumer to Consumer

Questo tipo di modello si riferisce alla gestione di prodotti o servizi tra clienti, in questo tipo di vendita non è necessario avere un proprio sito e-commerce.

Il principio di questo tipo di vendita consiste nel fatto di mettere un annuncio in un sito per vendere un oggetto, in seguito verrai contattato se il tuo prodotto interessa un acquirente. Grazie a questo tipo di e-commerce i tuoi oggetti potranno avere una seconda vita ed essere utilizzati da un'altra persona.

Uno dei vantaggi del C2C è il fatto che non essendoci intermediari potrai fare buoni affari. Il C2C non riguarda solamente la vendita di prodotti, ma anche i servizi. Il modello C2C è uno dei modelli che sfrutta la crescita dei siti Internet.

C2B Consumer to Business

Ti starai sicuramente chiedendo come potrebbe funzionare questo tipo di e-commerce.

I clienti offrono agli acquirenti commerciali i loro prodotti o servizi in modo tale che se un’azienda volesse investire in questo tipo di servizio può farlo.

Un esempio può essere quello delle piattaforme di fotografi dove quest’ultimi caricano delle foto che per essere utilizzate da un’azienda che vuole utilizzarle per il suo sito devono acquistarla. Di certo è un modello di business ribaltato, ma funziona da molti anni.

C2A Consumer to administration

Infine, C2A riprende esattamente la stessa idea del C2B. In questo caso la società è sostituita dall'amministrazione, questo modello prevede la vendita di prodotti o soluzioni direttamente online alle amministrazioni dalla parte dei consumatori.

Un esempio potrebbero essere le soluzioni di consulenza per lo sviluppo di piani di formazione, per il sistema educativo nazionale.

Quali sono i modelli di e-commerce innovativi?

Per adattarsi a un modo di e-commerce che è in continuo sviluppo, ti consigliamo due tipi di modelli di e-commerce innovativi che ti permetteranno di distinguerti rispetto ai tuoi concorrenti e aumentare la tua notorietà.

D2C Direct to consumer

Questo modello di business sta diventando uno dei mezzi più diffusi in quanto molti marchi per ridurre i costi vogliono entrare in diversi mercati direttamente, piuttosto che attraverso intermediari. Per questo producono, commercializzano, vendono e spediscono i loro prodotti direttamente al consumatore.

Oltre al fatto di risparmiare e ridurre i costi utilizzando questo modello potrai rafforzare la tua immagine e aumentare a tua notorietà con i consumatori. Uno dei vantaggi principali di questo tipo di e-commerce è il fatto che in questo modo potrai migliorare la tua relazione con i clienti.

White label e private label

White label è un prodotto al quale puoi attribuire il nome del tuo marchio, che viene acquistato da un altro distributore.

Per quanto riguarda invece il private label, il venditore chiede a un produttore di personalizzare un prodotto.Grazie a questo tipo di modello riuscirai a ridurre i costi e non avrai ulteriori spese per effettuare modifiche al prodotto.

In sintesi possiamo dire che l’e-commerce si sta sviluppando in diverse tipologie, come ti abbiamo spiegato precedentemente ogni modello ha un approccio diverso.Il modello che dovrai scegliere dipenderà soprattutto dalla tua posizione e dalle tue necessità e spesso per poter gestire la tua attività sarai portato anche a essere attore in più modelli di e-commerce.

La trasparenza è un valore fondamentale per Appvizer. Come media company, il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori un contenuto utile e di qualità, che al tempo stesso permetta ad Appvizer di vivere di questo contenuto. Ecco perché ti invitiamo a scoprire il nostro business model.   Per saperne di più
Consigli backgroundFoto per e-commerce: come fare la foto perfetta del tuo prodotto
Consigli
9 maggio 2022
Foto per e-commerce: come fare la foto perfetta del tuo prodotto
No sai come scattare la foto perfetta del tuo prodotto da inserire nel sito e-commerce? Non ti preoccupare, abbiamo pensato a te? Grazie a questo articolo, scoprirai tutti i tipi di scatto che esistono con tanto di guida per scattare la foto impeccabile che lascerà i tuoi clienti a bocca aperta.
Consigli backgroundAumentare le vendite e-commerce: una sfida da vincere
Consigli
5 maggio 2022
Aumentare le vendite e-commerce: una sfida da vincere
Vuoi aumentare le tue vendite e-commerce? Appvizer ti mostrerà in questo articolo le tecniche da utilizzare. Ti assicuroiamo che alla fine dell'articolo avrai tutte le chiavi in mano per aumentare il tuo fatturato con tanto di suggerimento software!
Consigli backgroundFunnel e-commerce: Come convertire un maggior numero di user?
Consigli
5 maggio 2022
Da utente a cliente: tutte le fasi per un funnel e-commerce impeccabile
Vuoi saperne di più su cos' è un funnel e-commerce e come ottimizzarlo e quali sono le strategie che utilizzano i tuoi concorrenti per ottimizzarlo? Inoltre, ti diamo anche qualche suggerimento di software che ti aiuterà a ottimizzare il tuo funnel e-commerce. Appvizer risponde alle tue domande in questo articolo !
Consigli backgroundE-commerce marketing: come avere una buona strategia?
Consigli
28 gennaio 2022
Marketing e-commerce: quali sono i segreti da svelare?
Vuoi saperne di più sull'e-commerce marketing ,su come avere una buona strategia? Apvvizer ti illumina in questo articolo dicendoti tutto sull'e-commerce marketing, come fare e come avere una strategia e-commerce di marketing digitale di successo!
Definizioni backgroundÈ possibile aprire un e-commerce senza partita IVA ?
Definizioni
8 dicembre 2021
E-commerce senza partita IVA una missione impossibile?
Vuoi aprire un e-commerce e ti chiedi se puoi farlo senza aprire una partita IVA? Appvizer ti spiega in questo articolo i limiti , i requisiti necessari e gli adempimenti amministrarivi per aprire un e-commerce.