Manuale di sopravvivenza al Time to Market

time to market

Come ridurre il time to market per creare e mantenere un vantaggio competitivo? Ma innanzitutto, cos'è il time to market? In breve, si tratta di ottimizzare il tempo di immissione sul mercato di un nuovo prodotto, con l'obiettivo di stare al passo con la concorrenza per avere un migliore posizionamento sul mercato. Riducete efficacemente i costi di produzione, e si libera del tempo per attività ad alto valore aggiunto.

Esistono metodi e strumenti, come il Product Information Management (PIM), per ridurre il time-to-market e i costi razionalizzando i tempi di produzione dei prodotti. Con scadenze brevi, offrite un servizio rapido ai vostri clienti in cerca di innovazione. Scoprite come garantire il successo della vostra azienda e concentrandovi sull'innovazione!

Selezione software

monday.com

monday.com
La piattaforma più intuitiva per gestire progetti e squadre
Visita il sito
Vai alla scheda

Bynder

Bynder
DAM, Raccolta fotografica e gestione dei contenuti per i pro
Saperne di più
Vai alla scheda

noCRM.io

noCRM.io
Soluzione efficace di gestione dei lead per i commerciali
Provalo Gratis
Vai alla scheda

Definizione di time to market

Che cos'è il time to market?

Il time to market si lega a due concetti:

  • il momento di commercializzazione un prodotto
  • il lancio di un nuovo prodotto o servizio sul mercato

1️⃣ Il tempo di commercializzazione è il tempo necessario per creare e sviluppare un prodotto fino a quando non viene considerato sufficientemente maturo per essere immesso sul mercato. Si tratta di una fase cruciale del ciclo di vita del prodotto ed è essenziale per la vostra strategia aziendale.

La riduzione dei vostri tempi di produzione vi permette di:

  • effetti su velocità e profittabilità
  • un migliore posizionamento sul mercato
  • maggiore competitività grazie al first move advantage
  • sempre grazie al first move advantage una forte brand image (vi siete mai chiesti perchè chiamiamo i fazzoletti di carta "Kleenex"?)
  • più spazio per progettare nuovi prodotti
  • miglioramento continuo e team agili: innovation is key

2️⃣ Il secondo concetto legato al time to market si riferisce al momento stesso in cui il prodotto o servizio viene lanciato sul mercato. Questo momento non deve essere scelto con leggerezza: dovrebbe essere il "momento migliore", cioè quando il mercato è abbastanza maturo, il vostro prodotto o servizio è sufficientemente sviluppato e la concorrenza non è troppo forte.

Calcolo del time to market

Stiamo parlando del tempo necessario per portare un prodotto o servizio sul mercato, e quindi del primo concetto di time to market. Tenere conto del tempo sul posto di lavoro è spesso un grattacapo: che dire di questa nozione? Come misurare il time to market?

Per misurare una durata, è necessario conoscere la data di inizio e la data di fine. Finora, tutto bene. La difficoltà sta nel fatto che ogni impresa ha il proprio contesto e non ha gli stessi criteri. In altre parole, è difficile standardizzare il calcolo del time to market.

D'altra parte, possiamo darvi i criteri principali:

  • l'inizio della progettazione del prodotto
  • convalida del concetto
  • la fine del design del prodotto e l'inizio del suo sviluppo
  • la fine dello sviluppo del prodotto
  • quando tutte le risorse sono assegnate
  • l'inizio della produzione
  • il lancio del prodotto sul mercato (l'altro senso del time to market)
  • la definizione e l'applicazione di processi produttivi chiari fino al raggiungimento di una "velocità di crociera"

Come avrete capito, i criteri per misurare il time to market non sono solo soggettivi - dipendono dal contesto di ogni azienda, ma anche difficili da misurare.

La natura stessa del prodotto, le tecnologie utilizzate per svilupparlo e la gestione delle risorse umane sono tutti fattori che incidono sul calcolo del time to market.

Come accelerare il time-to-market?

Accelerare il time to market, ridurre il time to market... si può dire in due modi differenti che esprimono la stessa idea: quella di cercare di ottimizzare il time to market di un prodotto.

➡️ Nota: Si tratta di trovare il momento giusto e di ridurre il time to market ad un certo punto, ma non di minimizzarlo sacrificando la qualità del prodotto o la gestione delle risorse umane. Fare le cose di fretta non è mai una garanzia di qualità o di successo; è auspicabile evitare di lanciare sul mercato un prodotto non riuscito o di lanciare un prodotto non sufficientemente maturo.

Alcuni suggerimenti ridurre in maniera efficace il vostro time to market:

  • accelerare il processo decisionale
  • adottare metodi per strutturare più rapidamente le fasi del progetto (sei sigma, phase gate, ad esempio), aumentando al tempo stesso l'agilità
  • dare la priorità alle fasi prioritarie
  • padroneggiare le informazioni dall'inizio alla fine

Ed è su quest'ultimo punto che ci concentreremo.

Perché padroneggiare tutte le informazioni sui prodotti?

I dati sono la base e la ricchezza delle aziende. Gestiti bene, possono portare un valore ineguagliabile al vostro business.

Ciò vale anche in un contesto di time to market. Si tratta infatti di una situazione in cui si cerca di controllare il tempo, o meglio, di non sprecarlo inutilmente! La gestione dei dati di prodotto (PIM) diventa quindi un bene reale.

Ottimizzare il time-to-market

L'utilizzo di software ERP o CRM è utile, moltiplica le superfici di raccolta dati ma tuttavia senza dare una coerenza complessiva all'organizzazione generale dell'azienda.

Si stima che circa l'80% delle informazioni generate dall'attività di una struttura sono dati non strutturati (immagini, video, social media, ecc.).

Così, i professionisti sprecano il 40% del loro tempo di lavoro cercando materiale perché gli strumenti a loro disposizione sono inadeguati o inesistenti, nonostante la buona volontà, l'intelligenza collettiva o la presenza di un CIO.

Tuttavia, è essenziale ridurre il time to market, per essere redditizi e innovativi.

Conseguenze della disorganizzazione di informazioni

State sprecando tempo prezioso occupandovi di lunghe e inutili operazioni amministrative, ripetendo compiti inutili e dispendiosi in termini di tempo, recuperando, infine, gli errori che derivano da tutto ciò? Non per mettervi pressione ma si avverte necessariamente dal vostro time to market.

Ecco le conseguenze di una cattiva organizzazione dei beni e dei dati:

  • reputazione rovinata da un'esperienza clienti non all'altezza
  • elevato time to market a causa di svariati tempi morti
  • demotivazione del personale e difficoltà gestionali
  • la perdita di qualità del vostro servizio
  • la scomparsa di informazioni
  • costi aggiuntivi e quindi una minore concorrenza sul mercato
  • meno redditività e meno innovazione, un modello di business meno elaborato

Ma non siamo disfattisti (anche se i punti sopra citati fanno oggettivamente paura), il time to market può essere migliorato con poche semplici misure. Con l'aiuto di una società di consulenza, ad esempio, è possibile gestire e supportare la trasformazione digitale e implementare lo sviluppo di software utile al proprio esercizio.

Come ridurre il time-to-market?

Adottare una gestione collaborativa

Risparmiate tempo eliminando la mancanza di comunicazione interna, incoraggiando la collaborazione e un funzionamento agile dei vostri team. La gestione collaborativa garantisce una più ampia diffusione delle informazioni.

Per una gestione trasparente e un monitoraggio efficace, coinvolgete i vostri dipendenti, in modo che tutti siano stakeholder. Le informazioni sui vostri prodotti devono essere accessibili e comprensibili, quindi è necessario assicurarsi che gli strumenti di indicizzazione, archiviazione e trascrizione siano progettati in modo efficace, che è ciò che una soluzione PIM vi consente, ad esempio.

Ottimizzare le risorse

Quanto più breve è il processo di produzione, tanto più basso è il suo costo, tanto più competitivo sarà il prezzo sul mercato.

È quindi possibile ridurre i costi riducendo le risorse dedicate alle diverse fasi necessarie per il rilascio dell'articolo e limitando i tempi di attesa tra le fasi di rilascio del prodotto.

Perché non scegliere un metodo di gestione progetti come il sistema Kanban e un metodo predittivo più riflessivo?

Automatizzare e distribuire le attività ricorrenti

È essenziale liberarsi dei processi che ritornano e non portano alcun valore nel migliore dei casi, o che nel peggiore dei casi sprecano il proprio tempo. I task manager devono anche assicurarsi che tutti i compiti siano compresi e assegnati in modo chiaro; in questo modo si risparmia tempo.

Adattarsi il più rapidamente possibile

Una società non può avere successo a lungo termine senza resilienza e innovazione: occorre tempo per l'elaborazione delle informazioni e per la ricerca.

Dovete adattarvi in tempo reale, essere altamente flessibile per reagire ai capricci dell'economia attraverso una reportistica rapida e completa. Per fare questo, utilizzate un metodo agile per essere sempre un passo avanti: raccogliete informazioni per trarne vantaggio il più presto possibile.

Prima si hanno notizie delle vendite, prima si può implementare una strategia di vendita agile, per migliorare continuamente la propria gamma ed essere un passo avanti.

Costruire la fedeltà dei clienti

Minore è il Time to market, più è probabile che il vostro marchio sia in testa rispetto ai concorrenti per essere i primi sul mercato.

Se la vostra azienda è l'unica ad offrire un dato prodotto o servizio, voi sarete il riferimento per gli "early adopters", quegli acquirenti che sono pronti ad acquisire le più recenti innovazioni.

Se avete accelerato i tempi di produzione, è più probabile che soddisfiate rapidamente i vostri clienti e che abbiate più tempo per offrire servizi di supporto. Incoraggiate la fiducia e la lealtà: vi rendete indispensabili.

Trovare le piattaforme dove si trovano i clienti

Trovate i vostri mercati, punti vendita adatti al vostro prodotto e ai vostri clienti.

Gli strumenti di gestione delle informazioni sui prodotti, o PIM, vi facilitano la ricerca e il confronto.

Quale strumento scegliere?

I vantaggi di una soluzione di gestione delle informazioni di prodotto
Ecco i vantaggi per le aziende che hanno scelto di adottare una soluzione PIM:

  • aumento della produttività
  • un aumento della qualità grazie alla riduzione degli errori e al risparmio di tempo
  • migliore affidabilità dei dati
  • maggiore reattività e innovazione nei confronti del mercato e della concorrenza

Inoltre, la particolarità di questo software è che serve anche come riferimento e comparatore di fornitori, distributori e siti di e-commerce per controllare meglio la sua visibilità. L'idea è quella di fornirvi un servizio completo, utile in tutti i settori della vostra attività.

Quale software PIM scegliere?

Pimcore

Pimcore migliora rapidamente le vostre prestazioni attraverso una gestione ottimizzata delle informazioni sui prodotti.

Il software raccoglie informazioni da una moltitudine di fonti, le centralizza nella soluzione e ne semplifica la distribuzione su più canali.

Tra le sue funzionalità principali:

  • Integrazione dati
  • Data management
  • Workflow management

Thron

Thron è un software che si è sviluppato da funzionalità più DAM a intelligent PIM per gestire tutte le informazioni di prodotto in tutte le aree della vostra azienda. Grazie quindi a questa gestione condivisa e centralizzata delle informazioni avrete meno rischi e costi associati.

Pim throne

Cosa potrete fare con Thron:

  • Data modelling
  • Assegnazione tag
  • Integrazione e-commerce

Time to market, un indicatore del successo della vostra azienda?

Tutti i professionisti aspirano ad avere più tempo per concentrarsi sui loro clienti, così come sull'innovazione e sullo sviluppo dei loro prodotti. In un momento in cui la concorrenza è più agguerrita e il mercato sempre più esigente, è pericoloso perdere tempo nelle attività quotidiane senza valore aggiunto.

Sono state sviluppate nuove tecnologie per superare questa frustrazione e aumentare la redditività delle piccole e grandi aziende, comprese le soluzioni PIM. Oggi, sembrano essere il modo migliore per accelerare i tempi di commercializzazione, e quindi le vendite e il fatturato, in modo rapido e flessibile.

 

Selezione software

monday.com

monday.com
La piattaforma più intuitiva per gestire progetti e squadre
Visita il sito
Vai alla scheda

Bynder

Bynder
DAM, Raccolta fotografica e gestione dei contenuti per i pro
Saperne di più
Vai alla scheda

noCRM.io

noCRM.io
Soluzione efficace di gestione dei lead per i commerciali
Provalo Gratis
Vai alla scheda
Commenti sull'articolo

Aggiungi un commento