La sfida dell'ultimo miglio

Da Giorgia Frezza
Il 19/01/21
definition backgroundillustration carton 1

L'ultimo miglio sembra richiedere un'attenzione particolare da parte dei professionisti della logistica.

In effetti, questo ultimo anello della catena di fornitura si è rivelato un campo pieno di sfide da affrontare, dovute tra l'altro alla saturazione dei centri urbani. Combinare velocità ed efficienza, riducendo al contempo i costi e l'impatto ambientale... queste sono le nuove sfide da superare.

Oggi andremo ad analizzare il concetto dell’ultimo miglio, per poter cogliere non solo tutte le problematiche in gioco, ma anche per scoprire quali innovazioni e best practice adottare per ottimizzare l'ultima fase della supply chain.

In marcia!

L’ultimo miglio: definizione

L'ultimo miglio è un concetto utilizzato per definire la logistica messa in atto nel trasporto di merci da un hub logistico alla sua destinazione finale.

L'ultimo miglio è presente nel:

  • B2B e corrisponde all'ultima fase nella fornitura di punti vendita con stock di merce all'ingrosso, fabbriche con ricambi, ecc..,
  • B2C e corrisponde alla consegna a domicilio, consegna in un punto di ritiro, ecc. In questo tipo di attività, a causa dell'esplosione delle vendite online degli ultimi anni, le problematiche sono maggiori!

Ma il termine "ultimo miglio" deve sempre essere contestualizzato. In effetti, questa espressione è diventata più diffusa perché quest'ultimo anello della catena si sta rivelando più costoso e complesso da gestire per le aziende.

Per qual emotivo? A causa dei problemi legati alla mancanza di mutualizzazione logistica.

Di conseguenza, nelle aree urbane, questa nozione è realmente applicata all'ultimo miglio (o anche meno). Invece, nelle zone rurali, può far riferimento agli ultimi 15-20 chilometri.

Le problematiche della logistica dell'ultimo miglio

Il costo della logistica

Secondo uno studio Capgemini intitolato “The last mile delivery challenge”, il costo dei servizi di consegna dell'ultimo miglio sarebbe pari al 41% del costo totale della supply chain... per una distanza molto breve in relazione al percorso complessivo!

Le prime miglia, invece, sono gestiti meglio, grazie all’applicazione della tecnica del Just in Time tra le merci da spedire e i centri di consegna, favorendo così un'economia di volume.

Perchè?

In quest'ultima fase, le consegne e i costi non sono generalmente raggruppati. In breve, il pacco non è più integrato in un sistema di trasporto merci di massa, che permette di ridurre il costo unitario del trasporto.

La gestione dell'ultimo miglio influenza considerevolmente l’economia della catena di approvvigionamento.

La soddisfazione della clientela

Abbiamo visto che le sfide incontrate nell'ultimo miglio sono legate soprattutto alla consegna ai privati. In effetti, lo sviluppo dell’e-commerce ha portato ad un aumento delle consegne nelle aree urbane.

Allo stesso tempo, a causa dei nuovi modelli imposti da attori come Amazon, le richieste dei consumatori sono aumentate. Gli utenti di Internet sono più attenti a :

  • la velocità di consegna,
  • la flessibilità messa a disposizione dalla piattaforma di e-commerce (consegna in qualsiasi momento, scelta tra diverse opzioni di consegna, ecc.)

Infine, in caso di problemi di consegna, i consumatori tendono ad accusare facilmente il brand, pur essendoci diversi intermediari tra quest'ultimo e il cliente finale.

Ultimo miglio: innovazioni e best practice alla riscossa

Per rispondere alle varie problematiche citate fino adesso, il mercato italiano per l'ultimo miglio si è sviluppato per mettere l'innovazione al servizio della logistica.

Allo stesso tempo, i professionisti della supply chain stanno ripensando le loro pratiche e i rivenditori stanno sviluppando nuovi metodi di consegna.

Le innovazioni green

last mile©pentapolis.eu

Per il futuro, le proposte sembrano essere tre: veicoli autonomi, droni e corrieri in bicicletta. Per esempio UPS ha già testato droni per la consegna d’emergenza di medicinali. Inoltre, per ridurre l’impatto ecologico dell’ultimo migliore, la maggior parte dei servizi di spedizione sta convertendo in eletttrico le sue flotte, spingendosi addirittura verso soluzioni ancora più green: il progetto pilota di FedEx è all’opera per rendere ottimali veicoli completamente ad idrogeno con un’autonomia di 250 Km (più dei 140 offerti dall’elettricità).

Contactless delivery and real-time tracking

La consegna contacless è diventata sempre più importante in questi ultimi anni. Questa soluzione fornisce informazioni di prova della consegna utilizzando l'acquisizione di immagini e coordinate GPS.

La consegna contactless aiuta a mantenere gli autisti al sicuro, in quanto non hanno più bisogno di interagire direttamente con i clienti per l'acquisizione delle firme. Inoltre, riduce al minimo le controversie sulla consegna o il danneggiamento di un articolo. Gli autisti possono scattare una foto della consegna sul loro telefono, che viene inviata via e-mail immediatamente e direttamente al cliente.

La contactless delivery si è evoluta di pari passo con il tracciamento in tempo reale (Real Time Tracking). Quest’ultima, utilizzando la tecnologia GPS, fornisce ai clienti una maggiore visibilità e controllo sull'esperienza di consegna end-to-end. Questo include anche notifiche di consegna, finestre di consegna flessibili e comunicazione istantanea con l'autista di consegna o l'operatore dell'assistenza clienti. Questi aggiornamenti in tempo reale dei clienti vengono poi reimmessi nel motore di ottimizzazione del percorso insieme a tutti gli aggiornamenti dei dati in tempo reale.

Consegna a domicilio Omni-Channel

La consegna a domicilio Omnichannel è una modalità di consegna promettente. Poiché la consegna a domicilio diventa sempre più complessa, queste modalità includono flotte private, negozi, punti relè, corrieri locali, consegne crowdsourced, e click & collect nei negozi. Combinando queste modalità e i diversi canali di vendita in un'unica piattaforma, le aziende possono utilizzare opzioni specializzate per ridurre i costi e migliorare il servizio, offrendo al cliente diverse opzioni su come e quando vuole che il suo articolo venga consegnato.

Le aziende che lavorano nell’ambito della logistica sono quindi piene di idee per affrontare le numerose sfide dell'ultimo anello della supply chain, in modo che il boom dell'e-commerce non influisca più sulla qualità della vita nei centri urbani e che gli utenti finali restino soddisfatti di un servizio sempre più efficiente e ottimizzato.

La trasparenza è un valore fondamentale per Appvizer. Come media company, il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori un contenuto utile e di qualità, che al tempo stesso permetta ad Appvizer di vivere di questo contenuto. Ecco perché ti invitiamo a scoprire il nostro business model.   Per saperne di più