Brand Safety e sito web: come vincere la sfida in un'era di haters e contenuti tossici?

Da Miriam Koudia
Il 10/05/22
definition backgroundBrand Safety e sito web: come vincere la sfida in un'era di haters e contenuti tossici?

Vuoi mantenere la Brand Safety del tuo brand e vuoi sapere cosa fanno i tuoi concorrenti per proteggerla?

La pubblicità online è molto importante, e in questo senso Google e Facebook monopolizzano una grande parte del mercato della pubblicità online.Tuttavia, dopo l'acquisto automatizzato di spazi pubblicitari e la programmazione di campagne pubblicitarie sul Web è possibile riscontrare un problema: la distribuzione di messaggi e contenuti, rischiosi o addirittura illegali, possono essere risultati nefasti se la pubblicità online non viene monitorata come si deve. Questo può rovinare notevolmente l'immagine del marchio.

Nel campo della pubblicità digitale, la Brand Safety è uno strumento di marketing che garantisce la sicurezza di un marchio.

Cos'è? Qual è la sua importanza? Sono tutte domande alle quali troverai una risposta in questo articolo.

Appvizer si mette all’opera e risponde a tutte le tue domande!

Brand Safety cos'è?

La Brand Safety è l'insieme delle pratiche, che hanno come obiettivo quello di assicurare che le pubblicità di un marchio non siano pubblicate in un contenuto o in un ambiente dannosi per la sua immagine. L'immagine del marchio deve essere protetta da un punto di vista contestuale. Molti community manager si stanno rivolgendo a software per garantire che la pubblicità sia effettuata in un ambiente corretto.

Importanza della Brand Safety

Tradotto letteralmente come "sicurezza del marchio", il termine Brand Safety è un elemento, importante per tutti coloro, che lavorano nella programmazione. Dall'evoluzione della pubblicità digitale, grandi marchi hanno segnalato, che i loro messaggi sono stati trasmessi su siti inappropriati e talvolta anche criminali.

Una protezione efficace è necessaria, poiché un azienda, non vorrebbe che la sua pubblicità apparisse su un sito non safe. Questo non solo danneggerebbe l'immagine del marchio, ma anche le finanze dell'azienda.

Le campagne programmatiche e automatizzate sono oggi una strategia vincente, a condizione che la distribuzione avvenga in un contesto sicuro per il marchio.

Quali sono le regole per prendersi cura del proprio brand?

Migliorare la qualità dei contenuti, la SEO interna al sito e l’efficacia delle strategie di link building, sono tutti stratagemmi che potresti adottare per mantenere una buona brand reputation in confronto ai tuoi concorrenti.

Una buona immagine del tuo brand è la chiave per il successo della tua attività, devi prendere in considerazione ciò che i tuoi clienti pensano del tuo brand e migliorare gli aspetti negativi, solo in questo modo potrai costruire un nome rispettato.

Se nella vita reale non ci preoccupiamo dell’opinione degli altri, online il discorso è diverso, quello che dicono gli altri ha un peso considerevole ed è un errore trascurarlo.

La tua reputazione non dipende al 100% da te:si tratta dell’opinione degli altri sul tuo brand, per questo anche se ci sono pochi commenti negativi questi possono avere conseguenze sulla brand reputation. Le persone hanno tendenza a ricordare tutto ciò che è negativo. Tuttavia puoi migliorare gli aspetti negativi, che vengono sollevati maggiormente.

Come impostare una strategia efficace di Brand Safety?

Se vuoi avere una strategia efficace è necessario effettuare un investimento in una lista aggiornata di Keyword applicate o investire in un software in grado di fare keyword matching e le analisi semantiche.

Inoltre, dovrai anche investire in campagne di mobile advertising, in questo modo avrai anche una buona strategia di Brand Safety e un migliore posizionamento rispetto agli altri

Un errore da non commettere è il fatto che spesso gli advertiser ricorrono a una tipologia di formati pubblicitari, solamente perché, ritengono che abbiano un forte impatto. Tuttavia una buona strategia è soprattutto quella in grado di stimolare l’interesse dell’utente e coinvolgerlo.

Inoltre, fai attenzione ai contenuti aggressivi: i formati scelti non devono interrompere l’esperienza di navigazione.

Non dimenticare che i tuoi contenuti devono essere visualizzabili in modo corretto da qualsiasi display!

Quali sono le azioni da fare per una campagna pubblicitaria safe?

Innanzitutto, dovrai individuare quali sono le caratteristiche del tuo mercato e quali sono i valori dell’azienda.

Una volta scelto il tuo target dovrai individuare quali sono i tuoi valori.

Inoltre, per una Brand Safety e una buona immagine di marca dovrai prestare attenzione ai contenuti tossici relativi alla pirateria online e agli spam per evitare contenuti inopportuni sulle tue campagne.

In aggiunta a quanto detto in precedenza, prima di cominciare la campagna sarebbe opportuno che tu impieghi del tempo per compilare una dettagliata blacklist globale, contenente i nomi degli editori e gli url dei siti spazzatura da evitare. Più specifica e approfondita è la lista richiesta ai vendor, agenzie e publisher, più ridotti sono i rischi di essere associati a pagine inopportune.

NB: Durante la campagna dovrai fare un monitoraggio mettendo in evidenza le pagine bloccate e quelle inopportune che non erano state inserite nella blacklist iniziale.

Come dire stop agli haters online grazie a un software

Costruire una buona immagine di marca necessita anni e anni di esperienza nel settore, la sua distruzione può avvenire, invece, in pochi secondi. Per questo, ricorrere a un software come Bodyguard, per proteggere il tuo contenuto dagli haters e mantenere una buona immagine di marca è quasi indispensabile. Questa soluzione, grazie all’intelligenza artificiale protegge il tuo brand da contenuti tossici su Twitter, Facebook, Instagram, YouTube e Twitch. Inoltre, il software è in grado d'individuare 98% dei contenuti antitossici permettendo in questo modo di evitare spam, truffe, pubblicità indesiderate alla tua comunità online.

Secondo CMO COUNCIL, 3 marketers su 4 ritengono che la reputazione del loro brand sia stata danneggiata quando i loro annunci sono apparsi involontariamente accanto a dei contenuti inappropriati.

Dire stop agli haters per mantenere una brand safe e una buona immagine di marca è ormai un obbligo.

Come promesso abbiamo risposte a tutte le domande, non ti resta che metterti all’opera!

La trasparenza è un valore fondamentale per Appvizer. Come media company, il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori un contenuto utile e di qualità, che al tempo stesso permetta ad Appvizer di vivere di questo contenuto. Ecco perché ti invitiamo a scoprire il nostro business model.   Per saperne di più